Italiano - English
La tua spesa  |
Area riservata
Catalogo Libri elettronici (E-book)
 
 
LUCE DI VITA. CATECHISMO DELLA CHIESA BIZANTINA
Autore: Giorgio Demetrio Gallaro
ISBN (versione cartacea) 978-88-97789-62-8 | Pagine 414

Le Chiese orientali hanno sempre custodito una tradizione ricca di vita cristiana per grazia dello Spirito Santo. In ampia misura, tuttavia, questo meraviglioso patrimonio è espresso in forme non facilmente accessibili alla gente comune e alla mentalità odierna, cosicché le antiche tradizioni e consuetudini di famiglia sono state in molti casi dimenticate, e i testi religiosi, liturgici e patristici, non sempre resi disponibili nella lingua corrente, sono finiti addirittura per essere preclusi ai non addetti ai lavori. Mentre si va riscoprendo a poco a poco la ricchezza di questa tradizione, si cerca di praticarla nella propria vita col comportamento, non così diverso dalla propria condotta abituale. Ci si propone di attingere/ispirarsi ai tesori di questa eredità spirituale, per assumerli a fondamento del proprio agire, delle proprie responsabilità e attività quotidiane, ma spesso senza un indirizzo specifico. Questo Catechismo, risultato del lavoro d’un gruppo di chierici e laici di tradizione bizantina, intende offrire appunto un orientamento in questo percorso di riscoperta.

Mons. Giorgio Demetrio Gallaro, Vescovo dell'Eparchia di Piana degli Albanesi di Sicilia
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
Damasco prisma di speranze. Atti del Convegno di Roma Pontificio Istituto Orientale 11-13 Novembre 2016
AA. VV.
Lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, arabo.
Orientalia Christiana & Valore Italiano

L’evento “Damasco prisma di speranze” si è tenuto a Roma presso il Pontificio Istituto Orientale, dall’11 al 13 novembre 2016 e sono intervenuti nell’ordine di sessione:
------------------------------------
------------------------------------
11 Novembre:
R.P. David E. NAZAR, SJ
Prof. Joseph MAÏLA
Dr. Mikayel MINASYAN
R.P. Michel JALAKH, O.A.M.
Prof. Youssef QOZI
Prof. Joseph YACOUB
Prof. Herman TEULE
S.E.R. Mons. Paolo BIZZETI, SJ
S.E.R. Mons. Domenico MOGAVERO
R.P. Tom SMOLICH, SJ
------------------------------------
------------------------------------
12 Novembre:
R.P. Salim DACCACHE, SJ
S.E.R. Mons. Levon Boghos ZEKIYAN
R.P. Rami ELIAS, SJ
R.P. Frans BOUWEN, M.Afr.
P. Jacques MOURAD
S.E.R. Mons. Pierbattista PIZZABALLA
Prof.ssa Amal HAZEEN
R.P. Mario HANNA GEORGES
R.P. Antonios GHATTAS
R.P. Georges-H. RUYSSEN, SJ
------------------------------------
------------------------------------
13 Novembre:
S.E.R. il Sign. Card. Leonardo SANDRI, Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali
S.S. ARAM I, Catolicosato della Grande Casa di Cilicia
S.B. Gregorios III LAHAM, Chiesa Patriarcale dei Greco Melkiti
S.E.R. Mons. Pierbattista PIZZABALLA, Patriarcato di Gerusalemme dei Latini
S.E.R. Justinus Boulos SAFAR, Chiesa Siro Ortodossa di Antiochia
S.E.R. Ignatius ALHOUSHI, Chiesa Greco Ortodossa di Antiochia
R.P. Antonios GHATTAS, Chiesa Patriarcale dei Copti
Prof. Sami MANDOUR, Al-Azhar University, Cairo

La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
KANONIKA 26. Covenant life, law and ministry according to Aphrahat.
Autore: Nedungatt S.J. George
Lingua inglese
Orientalia Christiana & Valore Italiano Editore

In the present work the author explores the theology of Aphrahat, the first Father of the Syriac Church, on the covenant as basic to a proper understanding of the Church but in particular of the Covenanters, a community of celibate ascetics, of which Aphrahat was a bishop member. His understanding of pastoral ministry is studied, especially the role of Peter from the standpoint of typology, which can advance the ecumenical understanding of primacy in the Church.

The author is emeritus professor of the Pontifical Oriental Institute, Rome, where he has taught canon law, theology of law and philosophy of law. He has published several works in the series Kanonika, of which he was editor from the beginning till 2012. His recent publications include: Quest for the Historical Thomas Apostle of India: A Re-reading of the Evidence, Bangalore: Theological Publications in India, 2008; “The Council in Trullo Revisited: Ecumenism and the Canon of the Councils,” Theological Studies 71 (2010) 651-676; “Christian Origins in India According to the Alexandrian Tradition,” OCP 77 (2011) 399-422; “Typology of Peter in the Symbolic Theology of Aphrahat,” OCP 80 (2014) 291-328. His latest book is Renewal of Life and Law: An Indian Contribution (Dharmaram Canonical Studies, 10), Dharmaram Publications, Bangalore, 2015.

La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
KANONIKA 07. Two Codes in Comparison.
Autore: Jobe Abbass, O.F.M.
Orientalia Christiana & Valore Italiano
Lingua inglese

- Jobe Abbass, O.F.M.
Orientalia Christiana & Valore Italiano Publisher

Two Codes in Comparison represents a response to the repeated call of Pope John Paul II for comparative studies of the Eastern and Latin Codes. His Holiness urged such studies in order to promote a knowledge of the “one Corpus Juris Canonici” of the universal Church. This work contains nine such studies regarding the corresponding Eastern and Latin norms that govern the consecrated life, marriage, general norms, temporal goods, and procedure. In the light of the Holy See’s Explanatory Note regarding CCEO canon 1 (December 8, 2011) and Pope Francis’ motu proprio De Concordia inter Codices (September 15, 2016), comparative studies of the codes have assumed even greater importance. For this reason, three pertinent articles (chapter 10-12) have been added to the third edition of this book.
The comparative studies’ findings clearly indicate that, while parallel Eastern and Latin canons are sometimes similar, the two Codes are simply not the same. A knowledge of the Codes as different, however, is not the only reason why comparative studies are useful. The autbor shows that knowing these differences is often necessary and a matter of practical importance. This will be true, for example, in cases of interritual marriage, in providing for the pastoral care of Eastern Catholics entrusted to the care of a Latin bishop, or even in applying different procedural rules when Latin canonists serve on an Eastern tribunal.
It is also evident from the studies’ findings that the Eastern and Latin Codes are not so distinctly separate as to be unrelated. The author explains that there are Eastern canons which expressly (explicitly/ implicitly) also affect the Latin Church. Comparative studies, then, serve to define more clearly the interrelation between the two Codes.
On the basis of his comparative studies, the author is convinced that canonists are only beginning to reap the benefits that were evidently intended by the pope’s call for such studies of the Eastern and Latin Codes. Just as the East and West breathe life into the one Church, it will be important for future comparative studies to determine the extent to which the Eastern and Latin Codes are similarly interrelated in the Church’s one body of canon law.


JOBE ABBASS, O.F.M. Conv., born in 1952 in Sydney, Nova Scotia, received his B.A. from Carleton University, Ottawa, Ont., in 1972 and his LL.B. from Dalbousie University, Halifax, N.S., in 1975. He was admitted to the Bar of Nova Scotia in 1975 and practised law until 1979. A member of the Conventual Franciscans’ Our Lady of the Angels Province (U.S.A), Fr. Abbass received his M.Div. from St. Anthony-on­Hudson, Rensselaer, N.Y., and was ordanied to the priestbood in 1985. He is an Attorney in the State of New York, having been admitted to the New York Bar in 1984. After two years in pastoral ministry, Fr. Abbass studied at the Pontifical Oriental Institute in Rome where be received a Licentiate in Canon Law in 1989 and his Doctorate in Canon Law in 1992. Fr. Abbass assumed a full-time teaching position on the Faculty of Canon Law of the Pontifical Oriental Institute in February 1992 and taught there until 2004. From 2004 until the present, Fr. Abbass has been a tenured, full-time professor on the Faculty of Canon Law of Saint Paul University, Ottawa, Canada.

La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
ORIENTE CATTOLICO
(a cura di)
Gianpaolo Rigotti, Robert G. Roberson,
Vincenzo Poggi, Robert Taft, Michel Van Parys

Coedizione Congregazione per le Chiese Orientali,
Valore Italiano Editore, 2017
ISBN 978-88-97789-40-6 pp. 1254

L’opera ORIENTE CATTOLICO è il frutto di un lungo e intenso lavoro. Essa è pubblicata in occasione del centenario della Congregazione per le Chiese Orientali (1917-2017), il dicastero della Curia romana incaricato di sostenere le Chiese orientali cattoliche.
Molteplici ragioni hanno motivato questo dicastero a promuovere la presente nuova edizione di ORIENTE CATTOLICO: il desiderio, in primo luogo, di far sì che i fedeli cattolici conoscano, onorino e amino le Chiese d’Oriente in piena comunione con la Sede apostolica di Roma. Grande e troppo poco nota è la ricca diversità delle Chiese orientali cattoliche.
A tale auspicio si aggiunge l’ambizione di presentare uno strumento di lavoro e di consultazione, congiunta allo sforzo di una ricostruzione storica obiettiva e accademica, pur sempre suscettibile di essere affinata e aggiornata, nella speranza di far apprezzare sempre più la piena ecclesialità delle nostre Chiese, progressivamente riscoperta a partire dal pontificato di papa Leone XIII.
ORIENTE CATTOLICO, in terzo luogo, vuole essere un omaggio alle Chiese dell’Oriente cristiano, cattoliche e ortodosse, e ai loro numerosi martiri e confessori della fede. Quest’opera è anche un segno di riconoscenza ai pastori, testimoni della speranza, che sono rimasti col loro gregge, pur tra le indicibili sofferenze e le lacrime.
Noi siamo pienamente consapevoli che le Chiese orientali cattoliche nel corso dei tempi sono state considerate al tempo stesso dei ponti e degli scogli. Queste Chiese hanno però una coscienza di sé che esula dai semplici schemi dei luoghi comuni, e vivono con grande serietà una vita ecclesiale piena, ricca e responsabile, consapevoli della propria specificità e unicità, e della loro par dignitas con le altre Chiese d’Oriente e d’Occidente.
Esprimo l’auspicio che ORIENTE CATTOLICO, dopo più di quarant’anni dalla precedente edizione, contribuisca ad un più grande apprezzamento degli abbondanti doni che queste Chiese portano alla Chiesa universale e dei sacrifici che i loro fedeli hanno fatto per amore della loro piena comunione con la Sede apostolica. La loro presenza, che è una grande benedizione, chiede di essere meglio conosciuta e valorizzata.

Leonardo Card. Sandri - Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali.


La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
The Syriac Manuscripts of Tur ‘Abdin in the Fondo Grünwald
(a cura di) Vincenzo Ruggieri
con Emanuela Braida, Marco Pavan e Massimo Bernabò
Lingua: inglese
Coedizione Orientalia Christiana & Valore Italiano, 2017
Versione: EBOOK KINDLE AMAZON

The present collection is part of the Syriac manuscript patrimony held in that corner of land commonly referred to as Tur ‘Abdin, a slither of land in far southeastern Turkey that creeps between Syria and Iraq. A land whose wealth of ecclesiastical heritage contrasts with its remote unassuming nature, far from any easy and straightforward path. However, even what is but a drop in a sea, speaks to the importance of this ancient culture and of the exceptional and strenuous conservation work.
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
KANONIKA 25. Il CCEO – Strumento per il futuro delle Chiese orientali cattoliche. Atti del Simposio di Roma, 22-24 febbraio 2017 Centenario del Pontificio Istituto Orientale (1917-2017)
A cura di:
- Georges Ruyssen S.J.
- Sunny Kokkaravalayil S.J.
Coedizione Orientalia Christiana & Valore Italiano, 2017
Lingua: italiano - inglese
EBOOK KINDLE AMAZON

Dal 22 al 24 febbraio 2017, si è tenuto presso il Pontificio Istituto Orientale il simposio dal titolo Il CCEO – Strumento per il futuro delle Chiese orientali cattoliche. Lo scopo di questo importantissimo congresso è stato quello di ricordare non solo il centenario della fondazione del Pontificio Istituto Orientale, istituito da Papa Benedetto XV con il M.P. Orientis Catholici del 15 ottobre 1917, ma anche il 54esimo anniversario dell’esistenza di una Sezione canonistica a sé stante in quell’Istituto. Questa Sezione canonistica fu istituita il 2 luglio 1963. Dopo otto anni, cioè nel 1971, la medesima Sezione fu elevata da Papa Paolo VI alla dignità di Facoltà di Diritto Canonico Orientale. Tuttora è l’unica facoltà di diritto canonico orientale al mondo. Il simposio, a cui hanno partecipato non pochi docenti della Facoltà di Diritto Canonico, dimostra la sua perenne fedeltà al mission statement che gli fu dato da Papa Paolo VI, cosicché “la schiera dei canonisti, destinati a studiare, interpretare e stabilire le consuetudini e le leggi delle Chiese dell’Oriente cristiano, cresca e fiorisca sempre più pienamente, affinché tutti siano finalmente sempre più pronti a cercare di conservare l’unità dello spirito per mezzo del vincolo della pace…: un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo, un solo Dio e Padre di tutti, che è al di sopra di tutti, agisce per mezzo di tutti ed è presente in tutti”. All’occasione del suo 25esimo anniversario (1992-2017) la collana Kanonika è lieta di pubblicare questo volume che raccoglie, accanto alla prolusione e il discorso di chiusura del convegno, diciassette relazioni corrispondenti a un titolo maggiore del CCEO nonché venti contributi che abbracciano delle tematiche collegate al Codice orientale.
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
ANAPHORAE SYRIACAE - (EDITAE ET LATINE VERSAE): VOLUMEN III - FASCICULUS 1
ANAPHORAE SYRIACAE
QUOTQUOT IN CODICIBUS ADHUC REPERTAE SUNT
cura
PONTIFICII INSTITUTI STUDIORUM ORIENTALIUM
EDITAE ET LATINE VERSAE

- P. Cesare Giraudo SJ (Curatore dell’edizione digitale di “Anaphorae Syriacae”)
- Coedizione Orientalia Christiana & Valore Italiano, 2017

In occasione del Centenario del “Pontificio Istituto Orientale” (1917-2017), seguendo l’esempio dello scriba del Vangelo che «estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche (nova et vetera)» (Mt 13,52), si è deciso di mettere a disposizione degli Studiosi in versione elettronica (Ebook) alcune opere storiche della produzione scientifica del P.I.O. Inaugurano la Collana digitale i sette fascicoli di “Anaphorae Syriacae”.
-------------------------------------
Per agevolare la lettura sinottica del testo siriaco e della traduzione latina è necessario, per chi si avvale del tablet, utilizzare/bloccare il supporto nella posizione orizzontale.
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
ANAPHORAE SYRIACAE - (EDITAE ET LATINE VERSAE): VOLUMEN II - FASCICULUS 3
ANAPHORAE SYRIACAE
QUOTQUOT IN CODICIBUS ADHUC REPERTAE SUNT
cura
PONTIFICII INSTITUTI STUDIORUM ORIENTALIUM
EDITAE ET LATINE VERSAE

- P. Cesare Giraudo SJ (Curatore dell’edizione digitale di “Anaphorae Syriacae”)
- Coedizione Orientalia Christiana & Valore Italiano, 2017

In occasione del Centenario del “Pontificio Istituto Orientale” (1917-2017), seguendo l’esempio dello scriba del Vangelo che «estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche (nova et vetera)» (Mt 13,52), si è deciso di mettere a disposizione degli Studiosi in versione elettronica (Ebook) alcune opere storiche della produzione scientifica del P.I.O. Inaugurano la Collana digitale i sette fascicoli di “Anaphorae Syriacae”.
-------------------------------------
Per agevolare la lettura sinottica del testo siriaco e della traduzione latina è necessario, per chi si avvale del tablet, utilizzare/bloccare il supporto nella posizione orizzontale.
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
ANAPHORAE SYRIACAE - (EDITAE ET LATINE VERSAE): VOLUMEN II - FASCICULUS 2
ANAPHORAE SYRIACAE
QUOTQUOT IN CODICIBUS ADHUC REPERTAE SUNT
cura
PONTIFICII INSTITUTI STUDIORUM ORIENTALIUM
EDITAE ET LATINE VERSAE

- P. Cesare Giraudo SJ (Curatore dell’edizione digitale di “Anaphorae Syriacae”)
- Coedizione Orientalia Christiana & Valore Italiano, 2017

In occasione del Centenario del “Pontificio Istituto Orientale” (1917-2017), seguendo l’esempio dello scriba del Vangelo che «estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche (nova et vetera)» (Mt 13,52), si è deciso di mettere a disposizione degli Studiosi in versione elettronica (Ebook) alcune opere storiche della produzione scientifica del P.I.O. Inaugurano la Collana digitale i sette fascicoli di “Anaphorae Syriacae”.
-------------------------------------
Per agevolare la lettura sinottica del testo siriaco e della traduzione latina è necessario, per chi si avvale del tablet, utilizzare/bloccare il supporto nella posizione orizzontale.
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
ANAPHORAE SYRIACAE - (EDITAE ET LATINE VERSAE): VOLUMEN II - FASCICULUS 1
ANAPHORAE SYRIACAE
QUOTQUOT IN CODICIBUS ADHUC REPERTAE SUNT
cura
PONTIFICII INSTITUTI STUDIORUM ORIENTALIUM
EDITAE ET LATINE VERSAE

- P. Cesare Giraudo SJ (Curatore dell’edizione digitale di “Anaphorae Syriacae”)
- Coedizione Orientalia Christiana & Valore Italiano, 2017

In occasione del Centenario del “Pontificio Istituto Orientale” (1917-2017), seguendo l’esempio dello scriba del Vangelo che «estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche (nova et vetera)» (Mt 13,52), si è deciso di mettere a disposizione degli Studiosi in versione elettronica (Ebook) alcune opere storiche della produzione scientifica del P.I.O. Inaugurano la Collana digitale i sette fascicoli di “Anaphorae Syriacae”.
-------------------------------------
Per agevolare la lettura sinottica del testo siriaco e della traduzione latina è necessario, per chi si avvale del tablet, utilizzare/bloccare il supporto nella posizione orizzontale.
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
ANAPHORAE SYRIACAE - (EDITAE ET LATINE VERSAE): VOLUMEN I - FASCICULUS 3
ANAPHORAE SYRIACAE
QUOTQUOT IN CODICIBUS ADHUC REPERTAE SUNT
cura
PONTIFICII INSTITUTI STUDIORUM ORIENTALIUM
EDITAE ET LATINE VERSAE

- P. Cesare Giraudo SJ (Curatore dell’edizione digitale di “Anaphorae Syriacae”)
- Coedizione Orientalia Christiana & Valore Italiano, 2016

In occasione del Centenario del “Pontificio Istituto Orientale” (1917-2017), seguendo l’esempio dello scriba del Vangelo che «estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche (nova et vetera)» (Mt 13,52), si è deciso di mettere a disposizione degli Studiosi in versione elettronica (Ebook) alcune opere storiche della produzione scientifica del P.I.O. Inaugurano la Collana digitale i sette fascicoli di “Anaphorae Syriacae”.
-------------------------------------
Per agevolare la lettura sinottica del testo siriaco e della traduzione latina è necessario, per chi si avvale del tablet, utilizzare/bloccare il supporto nella posizione orizzontale.
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
KANONIKA 24. CANONES PŒNITENTIALES
Autore: Ioannes Andrea Di Donna
Coedizione Orientalia Christiana & Valore Italiano, 2017
EBOOK KINDLE AMAZON

- VOLUMEN PRIMUM (p. 96)
- VOLUMEN SECUNDUM T. 1 (p. 912)
- VOLUMEN SECUNDUM T. 2 (p. 336)
- VOLUMEN TERTIUM (p. 864)
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
SHORT HISTORY OF THE POPES FROM ST. PETER TO POPE FRANCIS (Tigrinya)
Author: Abba Teodros Ghebretensae

Congregazione per le Chiese Orientali
Pontificio Istituto Orientale
Valore Italiano Editore

The idea of writing this book was born from my desire to acquaint better the Tigrinya speaking people, through the story of the Popes, with the Universal Church of Rome. A short history of The Popes from St. Peter to Pope Francis is a tangible example of the construction and sharing of knowledge according to an international and intercultural approach. The decision of the Congregation for the Oriental Churches to entrust this publishing project to the Communication Officer of the Pontifical Oriental Institute is a sign of its desire to establish a new direction for Eastern Christianity in the field of publishing and communication. Acting as a community, not separately or in isolation but in a shared framework, is our rule. This volume, thanks to the collaboration with Edizioni Valore Italiano™, which has provided its excellent publishing services, will also be available for purchase on the internet from Amazon, in Kindle eBook format.
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
KANONIKA 23. Oikonomia, Divorce and Remarriage in the Eastern Orthodox Tradition
Autore: Kevin Schembri
Coedizione Orientalia Christiana & Valore Italiano, 2017
Lingua: inglese
EBOOK KINDLE AMAZON

Over the last fifty years, the Eastern Orthodox position on oikonomia, divorce and remarriage was the subject of numerous studies. This volume builds on this research and attempts to offer a comprehensive and systematic presentation of the Orthodox approach to these topics. By doing so, it contributes towards a deeper understanding and appreciation of the Eastern tradition, and presents the Western Churches with a valuable resource in their pursuit of ecumenical dialogue with the Orthodox East, in their dealing with the ever-growing reality of mixed marriages, and in their ministry to the divorced and remarried members of their faithful. It is hoped that this work will also add to the already rich tradition of the Eastern Orthodox Churches.

Kevin Schembri is a Catholic priest and lecturer in canon law at the Faculty of Theology of the University of Malta. He holds a doctorate in canon law with a specialisation in jurisprudence from the Pontifical Gregorian University, and a licentiate in sacred theology from the University of Malta. He also serves as promoter of justice and defender of the bond for the Archdiocese of Malta.
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
KANONIKA 22. IL DIRITTO CANONICO ORIENTALE A CINQUANT'ANNI DAL CONCILIO VATICANO II
Atti del Simposio di Roma, 23-25 aprile 2014
Pontificia Università San Tommaso d'Aquino "Angelicum"
Pontificio Istituto Orientale

Versione digitale: KINDLE AMAZON REPLICA

A cura di: G. Ruyssen SJ

Dal 23 al 25 aprile 2014, si è tenuto presso il Pontificio Istituto Orientale e la Pontificia Università San Tommaso d’Aquino “Angelicum”, un Simposio dal titolo Il diritto canonico orientale a cinquant’anni dal Concilio Vaticano II. Nel contesto di questo anniversario si è ritenuto tanto importante quanto opportuno dedicare un convegno di diritto canonico al Concilio Vaticano II, visto che i due Codici, il CIC del 1983 e il CCEO del 1990, sono da considerare come gli ultimi documenti del Concilio Vaticano II. Ambedue le revisioni canoniche furono spinte dallo sforzo di “aggiornamento” della Chiesa compiuta dal Concilio. Appunto “con l’indizione del Concilio Vaticano II da parte di Giovanni XXIII, […] si prevedeva che la disciplina canonica della Chiesa universale avrebbe dovuto essere riveduta secondo i consigli e i principi del Concilio”. Nella Costituzione Sacri Canones, con cui promulga il CCEO, Papa Giovanni Paolo II afferma che: “Il Codice dei canoni delle Chiese orientali […] deve ritenersi come un nuovo completamento del magistero proposto dal Concilio Vaticano II, mediante il quale porta a compimento finalmente l’ordinamento canonico della Chiesa universale”. Il Simposio ha inteso rimarcare come lo spirito conciliare costituisca di fatto la principale fonte che ispira tutte le parti del CCEO. Il volume propone le relazioni tenute durante il Simposio. Il contenuto dimostra come l’opera di canonizzazione dei testi conciliari è una tappa essenziale per la recezione di un concilio ecumenico nella vita quotidiana della Chiesa.


La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
ANAPHORAE SYRIACAE - (EDITAE ET LATINE VERSAE): VOLUMEN I - FASCICULUS 2
ANAPHORAE SYRIACAE
QUOTQUOT IN CODICIBUS ADHUC REPERTAE SUNT
cura
PONTIFICII INSTITUTI STUDIORUM ORIENTALIUM
EDITAE ET LATINE VERSAE

- P. Cesare Giraudo SJ (Curatore dell’edizione digitale di “Anaphorae Syriacae”)
- Coedizione Orientalia Christiana & Valore Italiano, 2016

In occasione del Centenario del “Pontificio Istituto Orientale” (1917-2017), seguendo l’esempio dello scriba del Vangelo che «estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche (nova et vetera)» (Mt 13,52), si è deciso di mettere a disposizione degli Studiosi in versione elettronica (Ebook) alcune opere storiche della produzione scientifica del P.I.O. Inaugurano la Collana digitale i sette fascicoli di “Anaphorae Syriacae”.
-------------------------------------
Per agevolare la lettura sinottica del testo siriaco e della traduzione latina è necessario, per chi si avvale del tablet, utilizzare/bloccare il supporto nella posizione orizzontale.
-------------------------------------
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
È TEMPO DI CAMBIARE. Nuove visioni dell’insegnamento/apprendimento nella scuola secondaria.
Curatrici:
Clotilde Pontecorvo
Antonella Fatai
Amelia Stancanelli
ISBN 978-88-97789-50-5 | Pagine 272

Contributi di:

Eraldo Affinati, Annamaria Ajello, Michela Becchis, Luigi Berlinguer, Maurizio Bettini, Laura Binetti, Giacomo Camuri, Donatella Cesareni, Josette Clemenza, Paolo Corbucci, Paola Di Cori, Antonella Fatai, Vittoria Gallina, Alba Graziano, Nicoletta Lanciano, Anna Luce Lenzi, Anna Lepre, Luigi Mantuano, Lucia Marchetti, Guido Marinuzzi, Roberta Pasqua Mocerino, Claudia Petrucci, Clotilde Pontecorvo, Antonio Ronco, Marco Rossi-Doria, Francesco Sabatini, Maria Teresa Santacroce, Maria Concetta Sclafani, Marianella Sclavi, Amelia Stancanelli, Stefania Stefanini, Silvano Tagliagambe, Eugenia Tamburri, Franco Vaccari.

L’interesse di fondo, che ha motivato questa proposta culturale, è nato dalla giornata di studio in memoria di Anna Sgherri, valida ispettrice centrale del MIUR la quale, a partire dalla fine degli anni ‘70 fino alla conclusione del secolo scorso, ha attivamente sostenuto la formazione continua degli insegnanti, proponendo con grande impegno costanti azioni formative per i nuovi Licei delle Scienze Sociali allora appena istituiti. Quell’incontro, che si è tenuto il 2 dicembre 2015 presso la Facoltà di Psicologia dell’Università di Roma “Sapienza”, ci ha fatto rivivere la temperie di innovamento educativo e di discussione pubblica sui temi della scuola a cui molti di noi hanno partecipato negli ultimi trent’anni del Novecento; quando anche il MIUR (allora Ministero della Pubblica Istruzione) si è molto impegnato nel seguire ed assistere i processi di costruzione dei curricoli delle scuole, supportando il lavoro didattico con piani di formazione nazionale per presidi e docenti ed inaugurando modelli formativi di grande validità, ciò che ha consentito scambi di idee, proposte, riflessioni, tra le scuole dell’intero Paese.
Pertanto il volume si propone di stimolare un dibattito intorno alla scuola secondaria, soprattutto intorno ai contenuti e ai metodi dell’istruzione in questo ordine di scuola, e la motivazione si fa ancora più pressante se constatiamo la pressoché assoluta assenza di queste tematiche nell’attuale dibattito culturale pubblico.


CLOTILDE PONTECORVO. Professore emerito di Psicologia dell’educazione nell’Università di Roma “Sapienza”.
ANTONELLA FATAI. Docente di Matematica e Fisica presso il Liceo Classico di Arezzo, è formatrice in didattica della Matematica, tutor TFA presso UNIFI, esperta in metodi e tecniche della formazione in rete, formatrice INDIRE, esperta nazionale nella valutazione delle scuole per INVALSI.
AMELIA STANCANELLI. Docente di Italiano e Storia nella scuola secondaria superiore e Dirigente scolastica. Autrice di varie pubblicazioni di didattica e di testi di Antologia e Grammatica per il biennio della scuola secondaria superiore e Presidente di SISUS.
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
VISITING THE BYZANTINE WALL PAINTINGS IN TURKEY (English)
- Vincenzo Ruggieri SJ
- Alexander Zäh
- Orientalia Christiana & Valore Italiano, 2016 (Co-Publishing)

The landscape of Byzantine painting is thus geographically located in the provinces and spans over several centuries. Despite being fragmented, this gallery bears witness of the need, the persistence, and the stylistic flexibility of a style embodied by the Byzantine character: that is to say, of its eagerness to understand, and therefore to believe and hope. Just as many monuments have been destroyed by humans, likewise a small or large portion of what is presented in this book will also disappear: may these pages reassert the presence of a culture which, one hopes, will always find new and sincere lovers.
---------------------------------------------
The volume will be published for the celebrations of the Pontificio Istituto Orientale’s (PIO’s) centenary: it was an honour that P. Guillaume de Jerphanion gave the opening lesson of the course on Byzantine frescoes. Our most sincere gratitude also to the two Rectors of the PIO, PP. James McCann and David Nazar, who supported and funded our work. For the patient work on the English text, we thank Vicky Franzinetti, Dr. Sr. Rachel Lynne Panagia Miola and Dr Christina Maranci. Although the text and the aim is one, each author is responsible for his section of the text. In addition, it must be granted that the quality of the photos is not always excellent, due to the rather inaccessible position of the fresco on the wall. Needless to say, we opted to present a sample rather than the total of the fragments of frescoes on site. When no other source is indicated, photos are from the PIO.
----------------------------------------------
Vincenzo Ruggieri, Rome - Alexander Zäh, Frankfurt-am-Main
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
PSICOLOGIA e SCUOLA: Una prospettiva socioculturale (Nuova edizione) (Italian Edition)
- Anna Maria Ajello
- Valentina Ghione
- Cristina Belardi
- Valore Italiano Lilamé, 2016

Ancora oggi non vi è accordo sulla definizione della psicologia dell’educazione come disciplina, poiché vi sono prospettive teoriche che continuano a considerarla un campo di applicazione di principi e di esiti di ricerche condotte dalla psicologia tout court, mentre altre prospettive la ritengono un campo di ricerca dove al contrario originano addirittura prospettive teoriche e strategie di ricerca che sono estensibili anche in altri settori. C’è accordo invece su quali siano le tematiche di specifica pertinenza della psicologia dell’educazione che sono oltre all’apprendimento, lo sviluppo umano, l’acquisizione del linguaggio, le differenze individuali, la motivazione, la misura e la valutazione dell’efficacia degli interventi educativi. Ancora oggi non vi è accordo sulla definizione della psicologia dell’educazione come disciplina, poiché vi sono prospettive teoriche che continuano a considerarla un campo di applicazione di principi e di esiti di ricerche condotte dalla psicologia tout court, mentre altre prospettive la ritengono un campo di ricerca dove al contrario originano addirittura prospettive teoriche e strategie di ricerca che sono estensibili anche in altri settori. C’è accordo invece su quali siano le tematiche di specifica pertinenza della psicologia dell’educazione che sono oltre all’apprendimento, lo sviluppo umano, l’acquisizione del linguaggio, le differenze individuali, la motivazione, la misura e la valutazione dell’efficacia degli interventi educativi.
-----------------------------------------------
ANNA MARIA AJELLO. Professore ordinario di Psicologia dell’educazione presso l’Università di Roma “Sapienza”. Studia i problemi dell’acquisizione di conoscenza a scuola. Ha svolto ricerche sulla competenza professionale, sulla dispersione scolastica e sulle modalità di valutazione. Dal febbraio 2014 è Presidente dell’INVALSI, l’Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione.
-----------------------------------------------
VALENTINA GHIONE, studiosa dell’apprendimento e psicologa dell’educazione di tradizione vygotskjiana, si occupa di ricerca e formazione nei contesti educativi. Collabora da quindici anni con l’Università “Sapienza” di Roma e con progetti formativi integrati su base territoriale.
-----------------------------------------------
CRISTINA BELARDI è dottore di ricerca presso il Dipartimento dei Processi di Sviluppo e Socializzazione dell’Università “Sapienza” di Roma dove svolge la sua attività. Si occupa di processi di apprendimento e di valutazione anche con riferimento alle questioni di genere.
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
VERSO GERUSALEMME: GUIDE MEDIEVALI GRECHE DI VIAGGIO (Italian Edition)
- Vincenzo Ruggieri
- Katherine Douramani
- Renata Caruso
- Coedizione Orientalia Christiana & Valore Italiano, 2015

Un costume invalso nell’architettura cristiana d’Oriente è quello di volgere l’abside principale di qualsiasi chiesa verso est, a dire verso Gerusalemme. Non solo cosi un desiderio del cuore o della mente mosse i cristiani fin dalle origini del IV secolo a guardare a Gerusalemme come meta agognata dell’incontro col divino, ma anche gli innumerevoli altari – ove era celebrata l’eucaristia nell’impero romano d’Oriente – tendevano già verso Gerusalemme come sorgente di luce. E da quanto le pagine che seguono diranno, nella città di Gerusalemme il luogo per eccellenza che attraeva come magnete era il maestoso complesso dell’Anastasis, del Golgota e della Basilica attaccata ad ovest. Fermo restante questa attitudine spirituale verso il gruppo ecclesiastico relativo al Santo Sepolcro, si resta sorpresi, e con piacere, come le altre due fedi monoteiste vissute a Gerusalemme hanno avuto qualcosa di simile, di profondamente spirituale e sociale nel rapportarsi ad un luogo ritenuto per esse sacro. Una bella pagina di Abu Khalid Thawr, che morì a Gerusalemme probabilmente nel 770, afferma: «Il più santo luogo sulla terra è la Siria; il più santo luogo in Siria è la Palestina; il più santo luogo in Palestina è Gerusalemme; il più santo luogo in Gerusalemme è la Montagna; il più santo luogo sulla Montagna è il luogo dell’adorazione, e il più santo luogo sul posto dell’adorazione è la Cupola [la Cupola della Roccia]»
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
ANAPHORAE SYRIACAE - (EDITAE ET LATINE VERSAE): VOLUMEN I - FASCICULUS 1 (Italian Edition)
ANAPHORAE SYRIACAE
QUOTQUOT IN CODICIBUS ADHUC REPERTAE SUNT
cura
PONTIFICII INSTITUTI STUDIORUM ORIENTALIUM
EDITAE ET LATINE VERSAE

- P. Cesare Giraudo SJ (Curatore dell’edizione digitale di “Anaphorae Syriacae”)
- Coedizione Orientalia Christiana & Valore Italiano, 2016


In occasione del Centenario del “Pontificio Istituto Orientale” (1917-2017), seguendo l’esempio dello scriba del Vangelo che «estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche (nova et vetera)» (Mt 13,52), si è deciso di mettere a disposizione degli Studiosi in versione elettronica (Ebook) alcune opere storiche della produzione scientifica del P.I.O. Inaugurano la Collana digitale i sette fascicoli di “Anaphorae Syriacae”.
-------------------------------------
Per agevolare la lettura sinottica del testo siriaco e della traduzione latina è necessario, per chi si avvale del tablet, utilizzare/bloccare il supporto nella posizione orizzontale.
-------------------------------------


La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
TENERE LA CLASSE. La responsabilità degli adulti. (Italian Edition)
- Camilla Monaco (a cura di)
- Associazione Context
- Valore Italiano - Infantiae.Org

"Il testo, curato da Camilla Monaco – dottore di ricerca e coordinatore pedagogico presso la Federazione provinciale Scuole materne di Trento – raccoglie e sistematizza i materiali relativi al convegno "Tenere la classe. La responsabilità degli adulti", tenutosi a Trento nei giorni 1-2 dicembre 2011 e organizzato dall'Associazione Context in partnership con l'IPRASE (Istituto Provinciale per la Ricerca e la Sperimentazione Educativa) di Trento. L'obiettivo dell'evento era quello di inquadrare la complessa problematica del tenere la classe nei suoi molteplici aspetti e sfaccettature, che riguardano il lavoro in classe e la motivazione ad imparare, il lavoro degli adulti, le regole della convivenza e la loro costruzione, i rapporti con le famiglie, "i casi" che si incontrano nella normalità della vita scolastica. Facendo riferimento a esperienze scolastiche concrete e situate, e grazie al prezioso contributo di esperti ed insegnanti del settore, è stato possibile mettere a fuoco e problematizzare aspetti diversi, che vanno dal lavoro quotidiano degli insegnanti alla costruzione di relazioni educative, all'allestimento di contesti adeguati."

Context è un'associazione senza fini di lucro costituita da studiosi di psicologia dello sviluppo e dell'educazione, operanti in diverse università italiane (Aosta, Bari, Bologna, Padova, Roma, Salerno, Torino, Venezia), dalla Federazione provinciale Scuole materne di Trento, dall'IPRASE, dalle Edizioni Valore Italiano™ Infantiae.Org™, dalla società Trust s.r.l. e da numerosi esperti noti per il loro impegno in campo educativo. La missione di Context – sin dalla sua fondazione – è quella di contribuire a sostenere una cultura fondata su una visione complessa dei fenomeni educativi.
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
TAPPEZZERIA: Materiali, strumenti e processi di lavorazione (Italian Edition)
- Cesare & Sabrina Casiraghi
- Valore Italiano, 2011-2016

Cesare e Sabrina Casiraghi, autori di questo volume sono i titolari della storica Tappezzeria Eredi di Carlo Casiraghi di Milano. Cesare Casiraghi, a partire dagli anni cinquanta e sessanta, sviluppa un percorso nuovo nell’arte della tappezzeria e del tessuto offrendo al mestiere del tappezziere una nuova visibilità internazionale. Oggi la Eredi di Carlo Casiraghi riceve nuova linfa creativa dalla collaborazione tra Cesare e la figlia Sabrina, architetto esperta di arredo di interni. Insieme ad altri membri della famiglia, la bottega continua ad offrire alla sua clientela la propria eccellenza produttiva, proponendo sia lavorazioni in tessuti tradizionali sia soluzioni moderne e tecnologicamente avanzate.
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
 
COMUNICAZIONE E APPRENDIMENTO TRA SCUOLA E SOCIETA'. Scritti in onore di CLOTILDE PONTECORVO (Italian Edition)
- Anna Maria AJello
- Valentina Ghione
- (a cura di)
- Valore Italiano - Infantiae.Org, 2010-2016

Sono raccolti qui gli interventi svolti in un convegno in onore di CLOTILDE PONTECORVO e che delineano un’articolata biografia scientifica di uno dei massimi esponenti della psicologia dell’educazione contemporanea. Attraverso la ricostruzione della sua lunga attività scientifica e dei suoi numerosi interlocutori sparsi in diversi continenti – Europa, U.S.A. e America Latina - è possibile focalizzare molteplici questioni che attengono alla scuola, all’apprendimento e alla comunicazione e alla loro relazione con la società più in generale.
Il volume presenta uno spaccato di temi fondamentali, che vanno dalla formazione e aggiornamento degli insegnanti, alla sperimentazione educativa, all’acquisizione della lingua scritta e di competenze scientifiche, alle modalità di elaborazione e di ragionamento in classe. Oltre a questi aspetti sono affrontati temi di politica educativa più in generale che Clotilde Pontecorvo ha affrontato con un impegno costante durante tutto l’arco della sua attività universitaria. Destinatari di questo libro sono tutti coloro che si occupano di problemi psico-educativi, come ricercatori, studenti di corsi di laurea attinenti, insegnanti, educatori e genitori.
--------------------------------------------
ANNA MARIA AJELLO, Professore Ordinario di Psicologia dell’educazione presso l’Università di Roma “Sapienza”. Studia i problemi dell’acquisizione di conoscenza a scuola. Ha svolto ricerche sulla competenza professionale, sulla dispersione scolastica e sulle modalità di valutazione. E' presidente INVALSI.
--------------------------------------------
VALENTINA GHIONE, studiosa dell’apprendimento e psicologa dell’educazione di tradizione vygotskjiana, si occupa di ricerca e formazione nei contesti educativi. Collabora da quindici anni con l’Università “Sapienza” di Roma e con progetti formativi integrati su base territoriale.
La scheda EBOOK KINDLE su Amazon
©2012-2018 Valore Italiano™ | Lilamé - Chi siamo | Condizioni di vendita | Informativa sulla privacy | Cookies